Cascate di San Fele

Storia, tradizioni, natura incontaminata e preziosi luoghi sacri impreziosiscono il borgo di San Fele, piccolo comune dell’area del Vulture, in provincia di Potenza.
Nascono dal magico gioco del torrente Bradano, il quale, attraverso il territorio del comune di San Fele, è costretto a bizzarri salti di quota che danno vita alle naturali e suggestive cascate, note anche come ‘’U Uattenniere’’, trasposizione dialettale di ‘’gualchiera’’, macchina utilizzata in antichi opifici costruiti a ridosso delle cascate che serviva a lavorare la lana sfruttando la forza motrice dell’acqua.
 I percorsi delle cascate sono adatti a tutti i visitatori con differenti gradi di difficoltà: brevi e semplici, lunghi e impegnativi, ma tutti studiati per apprezzare la straordinaria unicità e bellezza del paesaggio in cui le Cascate di San Fele sorgono.
L’acqua è una costante nel territorio lucano e il Vulture è una delle culle di questo elemento, infatti, chi sceglie questo tema per il suo percorso natura in Basilicata non resta deluso.
I paesaggi e la natura che circondano San Fele denotano la sua appartenenza ad una delle aree più affascinanti della regione Basilicata: il Vulture, dal nome del vulcano ormai spento. Chi cerca relax e contatto con la natura nel territorio di San Fele trova il luogo ideale, interamente circondato da boschi rigogliosi, da cui si può godere dello spettacolare paesaggio. Nei boschi di San Fele si incrociano numerose sorgenti di acqua e, attraversandoli, è facile individuare fragole, more, funghi, castagne e tartufi, oltre ad alberi di faggio e cerri.

Sono tanti i percorsi naturalistici attrezzati che offrono al visitatore l’occasione per conoscere i luoghi magici della Basilicata in cui dedicarsi ad attività all’aria aperta e incantevoli bellezze.
Le Cascate di san Fele sono la vera attrazione di questo territorio per quanti amano la natura e desiderano attraversarla godendone in pieno le sue peculiarità.

Contattaci per organizzare il tuo viaggio alla scoperta della Basilicata!